Un due giugno speciale Reviewed by Sinistra Italiana Gallarate on . Mario, Marione come lo chiamavano i compagni, quella mattina si era svegliato prestissimo, era molto agitato c'era da votare per la Repubblica e non aveva potut Mario, Marione come lo chiamavano i compagni, quella mattina si era svegliato prestissimo, era molto agitato c'era da votare per la Repubblica e non aveva potut Rating: 0
You Are Here: Home » culture » Un due giugno speciale

Un due giugno speciale

referendum-2-giugnoMario, Marione come lo chiamavano i compagni, quella mattina si era svegliato prestissimo, era molto agitato c’era da votare per la Repubblica e non aveva potuto fare a meno di passare una notte insonne pensando agli anni passati… giovanissimo in fabbrica, i primi soprusi fascisti e poi la scelta dolorosa di prendere la via dei monti.
Anni duri passati coi suoi compagni della Garibaldi, anni di fame e paura ma il Mario era uno che aveva sempre fatto il suo dovere e oggi fremeva dalla voglia di farlo di nuovo finalmente in modo democratico.
E quanti sorrisi quel 25 aprile… quel giorno gli pareva ci fosse addirittura pane per tutti, ma magari era solo il cristallizzarsi delle sue emozioni.
Si rendeva però conto che dal 25 aprile non aveva più sorriso allo stesso modo, una Italia ancora dilaniata, ancora per strada quei fascisti che gli avevano fatto fare la vita grama e il ricordo dei suoi compagni morti combattendo, non lo lasciavano mai tranquillo.
Spense l’ultima sigaretta e si vestì in fretta, corse al seggio.
Le sue erano mani rese dure dalla lima e dal moschetto, ma prese in mano la matita con tutta la delicatezza possibile… quella matita pesava più del tornio, più del moschetto.
Mise la sua croce trattenendo il respiro e si ritrovò a sorridere nel seggio come capitò solo il 25 aprile… sentì un forte calore dentro e capì tutto… solo ora la guerra era veramente finita, solo ora era un cittadino libero.
(D.F.)

Leave a Comment

© 2012 Sinistra Ecologia Libertà Gallarate - via Checchi 21 - 21013 Gallarate -va- Powered www.ilariamascella.com

Scroll to top