Piazza Risorgimento torni a essere piazza Reviewed by Sinistra Italiana Gallarate on . Dopo il confronto coi cittadini dell’autunno scorso è stato approvato il progetto per rinnovare piazza Risorgimento. Di fronte a comportamenti incivili, si pote Dopo il confronto coi cittadini dell’autunno scorso è stato approvato il progetto per rinnovare piazza Risorgimento. Di fronte a comportamenti incivili, si pote Rating: 0
You Are Here: Home » democrazia partecipata » Piazza Risorgimento torni a essere piazza

Piazza Risorgimento torni a essere piazza

piazza risorgDopo il confronto coi cittadini dell’autunno scorso è stato approvato il progetto per rinnovare piazza Risorgimento.

Di fronte a comportamenti incivili, si poteva rispondere chiudendo la frequentazione del luogo. Affinché non fosse male frequentato, chiuderlo alla frequentazione, renderlo morto. Pulito ma morto. Oppure si poteva scegliere di farlo frequentare di più e meglio. Abbiamo scelto la seconda opzione.

Per questo abbiamo voluto un progetto che contemplasse una migliore pulizia dell’area e uno sfoltimento degli arbusti (solo degli arbusti, non si toccheranno gli alberi, tant’è che nei mesi scorsi abbiamo provveduto a fare nuove piantumazioni e a breve ci saranno interventi di potatura e cura delle piante esistenti). Ma pure un progetto che stimolasse la frequentazione, attraverso un parco giochi con una recinzione bassa a sicurezza dei bimbi e delle bimbe che ci giocheranno, verso i portici. Tutti i 5 nuovi giochi saranno giochi inclusivi, ovvero giochi che permettono il gioco di bambini normodotati e diversamente abili insieme; giochi che facilitano l’interazione e la condivisione.

Tentiamo in questo modo di risolvere uno dei problemi che diversi residenti e commercianti della piazza hanno evidenziato: che non è più una piazza ma un grande svincolo. Da cui auto e persone passano, senza fermarsi. Come accade appunto nei rondò. Proviamo a rifarla piazza, rivitalizzandola.

Il progetto non prevede oggi l’area cani, viste alcune perplessità espresse da alcuni partecipanti all’assemblea del 30 ottobre. Ma non preclude che in futuro venga realizzata. Mentre si sta verificando la possibilità che nell’area sia presente del commercio ambulante (come c’era una volta).

Il costo dell’opera, di circa 60mila euro, sarà coperto dal fondo creato a partire dall’anno 2011 con accantonamenti volontari dei compensi di sindaco, assessori e di alcuni consiglieri comunali.

Leave a Comment

© 2012 Sinistra Ecologia Libertà Gallarate - via Checchi 21 - 21013 Gallarate -va- Powered www.ilariamascella.com

Scroll to top