L’ospedale unico non ci sta. A meno di ridurre drasticamente i posti letto Reviewed by Sinistra Italiana Gallarate on . Maroni, i sindaci di Gallarate e Busto Arsizio, il direttore dell’ASST hanno dichiarato che l’ospedale unico che si vuole costruire, al posto dei 2 ospedali esi Maroni, i sindaci di Gallarate e Busto Arsizio, il direttore dell’ASST hanno dichiarato che l’ospedale unico che si vuole costruire, al posto dei 2 ospedali esi Rating: 0
You Are Here: Home » news » L’ospedale unico non ci sta. A meno di ridurre drasticamente i posti letto

L’ospedale unico non ci sta. A meno di ridurre drasticamente i posti letto

tavola 2Maroni, i sindaci di Gallarate e Busto Arsizio, il direttore dell’ASST hanno dichiarato che l’ospedale unico che si vuole costruire, al posto dei 2 ospedali esistenti, avrà 872 posti letto, la somma dei posti letti oggi presenti. Una buona notizia. Che il Comitato per il diritto alla salute del Varesotto ha voluto verificare.

Con l’aiuto di esperti progettisti, che hanno lavorato sulle mappe del PGT, su estratti satellitari, sul geoportale del catasto di regione Lombardia, si è visto che nell’area individuata un ospedale con 872 posti non ci sta.

Secondo gli standard regionali per ogni posto letto bisogna contare 75 mq (di cui 20 a giardino), comprensivo di camere, sale operatorie, spazi esami, laboratori, depositi… Per 872 posti letto significa 65.400 mq. per la parte edilizia. Poi ci sono i parcheggi, indispensabili. Attualmente sono circa 20.000 mq all’ospedale di Busto e 16.000 all’ospedale di Gallarate: una cifra al ribasso perché gli utenti utilizzano anche le strade circostanti e non solo i parcheggi dedicati.

L’area di Beata Giuliana a disposizione è complessivamente di circa 164.673 mq. Ci sono però aree boscate, la Cascina dei Poveri (vincolata) e fasce di rispetto che la norma e non solo il buon senso obbliga a mantenere (tanto più su strade di scorrimento come il Sempione). Tolto queste aree, restano circa 70.000 mq.

Ad oggi gli ospedali di Busto e Gallarate occupano una superficie di 131.080 mq circa (vedi tavole). Se si volessero trasportare insieme, servirebbe costruire una torre di 121 piani di centro metri di lunghezza per 11 metri. Anche a dividere in 10 blocchi, si tratterebbe di cementificare tutta l’area con torri di 12 piani.

Dal calcolo restano escluse le strade che dovranno invece essere costruite (e occupare altro spazio) se l’ospedale dovrà anche essere raggiunto dalle persone.

Gli urbanisti fanno anche notare che l’area individuata non è la più idonea da un punto di vista idrologico (tavola 5).

Delle due, quindi l’una:

o la proposta di ospedale unico è uno spot elettorale di Maroni, in vista delle elezioni della prossima primavera (e allora la si smetta di fare perdere tempo agli uffici comunali e regionali e non si sperperino i 500mila euro previsti per la progettazione),

oppure l’ospedale che si vuole costruire non avrà 872 posti letto, ma molti meno (allora ci si dica quanti posti verranno tolti e dove ci si andrà a curare, visto che il bacino di utenza rimane il medesimo di oggi).

tavola 1tavola 2tavola 3tavola 5tavola ospedale Bustotavola ospedale Gallaratetavola 121 pianicascina dei poveri area ospedale unico

 

 

Leave a Comment

© 2012 Sinistra Ecologia Libertà Gallarate - via Checchi 21 - 21013 Gallarate -va- Powered www.ilariamascella.com

Scroll to top