Chiusura punto nascite di Angera. Interrogazione al ministro dei deputati di SInistra Italiana Reviewed by Sinistra Italiana Gallarate on . Al Ministro della salute - Per sapere - premesso che: -       Il giorno 5 dicembre è stato chiuso, con un provvedimento dell’Asst giunto il 4 in reparto, il pun Al Ministro della salute - Per sapere - premesso che: -       Il giorno 5 dicembre è stato chiuso, con un provvedimento dell’Asst giunto il 4 in reparto, il pun Rating: 0
You Are Here: Home » lavoro e welfare » Chiusura punto nascite di Angera. Interrogazione al ministro dei deputati di SInistra Italiana

Chiusura punto nascite di Angera. Interrogazione al ministro dei deputati di SInistra Italiana

imagesFN15BF11Al Ministro della salute – Per sapere – premesso che:

-       Il giorno 5 dicembre è stato chiuso, con un provvedimento dell’Asst giunto il 4 in reparto, il punto nascite di Angera, in provincia di Varese;

-       Non è prevista alcuna fase transitoria, semplicemente dal giorno 6 dicembre non possono essere più effettuati ricoveri per parto e le ed i pazienti con necessità di ricovero di rilevanza ostetrica o pediatrica che si presenteranno al Pronto Soccorso dell’ospedale di Angera verranno trasportati in ambulanza al nosocomio di Gallarate o, in mancanza di posti letto, in strutture con assistenza infermieristica o medica, ma non è detto che uno specialista in ostetricia o in pediatria siano presenti per accompagnare il paziente o la paziente durante il trasferimento;

-    Anche il reparto di pediatria, senza alcuna motivazione che risulti attendibile, se non quella della carenza di medici pediatri, in modo totalmente inatteso, è stato chiuso e anche lì non si effettuano più ricoveri;

-       Il punto nascite di Angera risulta, insieme al reparto di pediatria, un importante punto di riferimento per tutto il territorio del Lago Maggiore che si trova in territorio lombardo, e della provincia di Novara;

-       Il Ministero si è più volte espresso chiedendo di aggregare i punti nascita che non rispettano gli standard, tra i quali i 500 parti annui necessari a mantenere la struttura funzionante;

-       Il Ministero pare adduca motivazioni di sicurezza, ma da più parti si è certi che il motivo della chiusura del punto nascite di Angera, sia il numero di parti inferiori ai 500, che però raggiungono il numero di 480, in linea con il calo delle nascite in Italia;

-       In data 9 dicembre è stato organizzato un sit in di protesta da associazioni del territorio, mamme, Sindaci e Amministratori della zona, che ha coinvolto più di 500 persone, mentre un gruppo di mamme ha occupato i reparti infantili dell’Ospedale di Angera per protestare contro la chiusura dei due reparti, ritenuti fondamentali dalle famiglie della zona;

-       Regione Lombardia ha espresso parere contrario alla chiusura del punto nascite, ritenendolo importante per tutto il territorio, ma ha ricevuto in risposta, dal Ministero della Salute, una lettera in cui si rigetta la richiesta di deroga per il punto nascite di Angera;

-       Il Presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha accusato il Ministero della Salute di imporre la chiusura del reparto di pediatria e del punto nascite;

-       è evidente che la popolazione, in modo particolare quella femminile, che fa riferimento a questo Presidio ospedaliero non può essere privata di un servizio essenziale ed il punto nascite in oggetto ha tutte le motivazioni e caratteristiche per godere di un’ulteriore deroga triennale;

Quali azioni intenda mettere in atto affinché vengano mantenuti attivi ed operanti il Punto nascite e la pediatria dell’ospedale di Angera

FIRME:

Franco Bordo

Arturo Scotto

Leave a Comment

© 2012 Sinistra Ecologia Libertà Gallarate - via Checchi 21 - 21013 Gallarate -va- Powered www.ilariamascella.com

Scroll to top