27 gennaio. Giorno della memoria. Reviewed by Sinistra Italiana Gallarate on . Il 27 gennaio 1945 le truppe dell'Armata Rossa liberavano il campo di annientamento di Auschwitz. La scoperta di Auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti Il 27 gennaio 1945 le truppe dell'Armata Rossa liberavano il campo di annientamento di Auschwitz. La scoperta di Auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti Rating: 0
You Are Here: Home » culture » 27 gennaio. Giorno della memoria.

27 gennaio. Giorno della memoria.

FB_IMG_1485004419710Il 27 gennaio 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberavano il campo di annientamento di Auschwitz.

La scoperta di Auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono compiutamente per la prima volta al mondo l’orrore del genocidio nazifascista.  L’apertura di quei cancelli mostrò al mondo intero di cosa nazisti e fascisti furono capaci, le atrocità, le sperimentazioni mediche sulle persone deportate, gli abusi e le violenze di ogni genere, la cieca volontà di annientare la persona umana.

Proprio per questo l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha scelto la data del 27 gennaio per celebrare il “Giorno della Memoria”, per obbligarci a ricordare, a tenere viva la memoria.

Per una volta in anticipo, L’Italia aveva già formalmente istituito la celebrazione nel medesimo giorno con la legge 211 del 20 luglio 2000 (artt. 1 e 2): “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

FB_IMG_1485361909303

Leave a Comment

© 2012 Sinistra Ecologia Libertà Gallarate - via Checchi 21 - 21013 Gallarate -va- Powered www.ilariamascella.com

Scroll to top